Newsletters
About
UU è una rivista di sport fondata a luglio del 2013, da ottobre 2022 è indipendente e si sostiene grazie agli abbonamenti dei suoi lettori
Segui UltimoUomo
Cookie policy
Preferenze
→ UU Srls - Via Parigi 11 00185 Roma - P. IVA 14451341003 - ISSN 2974-5217.
Menu
Articolo
(di)
Angelo Andrea Pisani
Otto giocatori dalla B da prendere al Fantacalcio 2020/21
23 Sep 2020
23 Sep 2020
Nomi poco conosciuti che potrebbero fare una grande stagione.
(di)
Angelo Andrea Pisani
(foto)
Dark mode
(ON)

Il Fantacalcio, si sa, è il regno dell’astrazione: ogni anno ci dà la possibilità di creare una nostra squadra, con nostri giocatori, spostando la competizione su un piano in cui sentiamo di poter essere decisivi. Il calcio di Serie A ci sta lentamente trasformando in spettatori – una sensazione amplificata in questo periodo di stadi chiusi – ma il Fantacalcio rimane qualcosa di nostro e irriducibile. Sarà per questo che in molti casi, più o meno disperati, è diventato quasi più importante delle partite.

 

Il Fantacalcio è solo un gioco, ma è un gioco basato su dinamiche reali, le prestazioni dei giocatori, e queste dinamiche finiscono per avere effetto sulla nostra vita. Per questo, con i giocatori si crea spesso un rapporto feticistico.

, Arnaldo Greco si faceva una domanda solo apparentemente banale: «Un tifoso della Roma vuole bene a Pjanic più o meno di un tifoso della Roma che ha Pjanic pure al fantacalcio?» (ve l’avevo detto che era di qualche anno fa).

 

Ogni giocatore è un atto di fede, ed è inutile raccontarsi il contrario: vale per chi decide d’impulso, convinto di aver visto qualcosa in

giocatore, ma anche per chi prova a decidere in base alle statistiche. La pandemia ha ulteriormente complicato le cose, sia a livello di contesto (perché gli stadi chiusi

) che nelle questioni meramente organizzative (assenze improvvise dovute alle positività, e in casi limite anche i rinvii delle partite).

 

Insomma, nel Fantacalcio bisogna fare i conti con l’irrazionale, coscienti che la squadra perfetta non esiste: a questo punto, tanto vale scegliere i giocatori che più sentiamo nostri, o qualche scommessa che ci permetta di dire «L’ho scoperto io». Del resto, i crediti che investiamo non sono reali, ma i sentimenti sì. E visto che si parla di sentimenti, c’è qualcosa più romantico di prendere un giocatore appena arrivato dal campionato cadetto, credere in lui e accompagnarlo nella scalata alla gloria?

 

Tutto questo per convincervi,

, a mettere crediti e speranze sui giocatori in arrivo dalla Serie B. Giocatori che forse vi aiuteranno a vincere, forse no, ma che vi permetteranno di farlo con stile.

 



 

Attiva modalità lettura
Attiva modalità lettura