Newsletters
About
UU è una rivista di sport fondata a luglio del 2013, da ottobre 2022 è indipendente e si sostiene grazie agli abbonamenti dei suoi lettori
Segui UltimoUomo
Cookie policy
Preferenze
→ UU Srls - Via Parigi 11 00185 Roma - P. IVA 14451341003 - ISSN 2974-5217.
Menu
Articolo
(di)
Marco D'Ottavi
Il disastroso ritorno a casa di Frank Lampard
04 May 2023
04 May 2023
Raccontato da foto, parole e meme.
(di)
Marco D'Ottavi
(foto)
IMAGO / Shutterstock
(foto) IMAGO / Shutterstock
Dark mode
(ON)

Da quando è tornato sulla panchina del Chelsea, Frank Lampard ha perso tutte e sei le partite che ha allenato. Aggiungendo anche la drammatica coda come allenatore dell’Everton, lo score per lui è di dieci sconfitte nelle ultime dieci partite, un numero tondo difficile anche solo da immaginare in uno sport che oltre alla sconfitta prevede la vittoria e il pareggio. Volendo potremmo andare ancora più indietro, dire che la sua ultima vittoria risale al 14 ottobre e che poi ci sono stati 2 pareggi e 14 sconfitte. Ma noi non vogliamo, un po’ per rispetto, un po’ perché non siamo qui a fare le pulci alle sue capacità da allenatore. Siamo qui perché il suo ritorno al Chelsea è stato un disastro, dal punto di vista comunicativo e umano prima ancora che da quello tecnico e sportivo. Lampard in poco più di un mese si è rovinato una carriera da allenatore già molto in bilico. Dopo questa esperienza, chi avrà il coraggio di richiamarlo? È anche la storia di come il romanticismo nel calcio è spesso un rischio, di come per un allenatore pensare al suo passato piuttosto che al futuro sia uno sbaglio. Per spiegare quanto stia andando male l'esperienza di Lampard al Chelsea abbiamo scelto di affidarci alle immagini e alle parole (e qualche meme), perché non c'è niente di più esplicativo e immediato quando parliamo di disastri.

Attiva modalità lettura
Attiva modalità lettura